wooook

wooook

lunedì 2 luglio 2012

LA MIA STORIA...

"La mia storia inizia come quando nelle altre storie siamo verso la conclusione, sapete, una lenta carellata frontale, una musica struggente in sottofondo e il protagonista che guarda sperduto in un punto per aria, in attesa dell'ultimo colpo di scena, quello che risolverà la situazione e metterà parola fine al film. Sono momenti in cui lo spettatore deve sentire compassione verso il protagonista, sono momenti di transito, durano pochi secondi, un piano sequenza, una scena buffa in cui il protagonista fa qualcosa di maldestro, una risata poi via subito alla scena conclusiva... la più bella, la più emozionante, c'è sempre... ci deve essere per forza. Io quella scena la sto aspettando da quasi due anni... e non sono neanche sicuro che ci sia... questo film è quel momento di transito, quel piano sequenza, quella carellata, quella scena buffa, dilatata ad un ora e mezza.